Prezzo di uno scooter elettrico

Il prezzo è uno dei fattori da considerare prima di acquistare il vostro scooter elettrico. Non esitate a consultare i confronti su internet. In generale, questo tipo di scooter rappresenta un investimento di circa 500 euro. Si tratta di un investimento sostanziale, ma evitate di scommettere su modelli a basso prezzo con il rischio che non soddisfino le vostre aspettative in termini di qualità.

Viaggio, comfort, autonomia e potenza: i criteri di scelta

È necessario determinare la distanza totale che percorrerete con il vostro scooter in un giorno. Più lunga è la distanza percorsa, più comodo sarà pedalare. Questa distanza è tanto più importante perché influisce anche sul raggio d’azione. Infatti, se si percorrono diverse decine di chilometri al giorno, è importante scegliere uno scooter elettrico a lunga autonomia. Questo vi eviterà di doverlo portare con voi perché si sarà scaricato nel bel mezzo del vostro viaggio. Ricordati anche di ricaricare il tuo scooter ogni giorno e di controllare lo stato della batteria. Ricordate che più la batteria è vecchia, più la sua durata si riduce.

Anche i vostri spostamenti quotidiani avranno un ruolo nella scelta dello scooter. Se ci si trova di fronte a medie colline, la maggior parte dei modelli sarà in grado di superare questi ostacoli. Tuttavia, se le colline sono piuttosto severe, è consigliabile scegliere modelli con un’elevata coppia di accelerazione. Lo scooter ideale per queste salite in salita sono i modelli a doppio motore. Questo tipo di scooter ha un motore in ogni ruota per aumentare la sua potenza di dieci volte.

Il miglior scooter elettrico sarà quello che meglio si adatta all’uso che ne farete, secondo questi criteri.

 

Scooter elettrici e trasporto pubblico

Lo scooter è stato tolto dal contesto di un semplice giocattolo per bambini. Oggi è diventata un’alternativa al camminare. Questi scooter pieghevoli possono sostituire le lunghe passeggiate in metropolitana per andare al lavoro. Inoltre, vi farà risparmiare tempo, poiché questi scooter possono viaggiare fino a 25 km/h, una velocità che non potrete mai raggiungere camminando normalmente. E se lo si desidera, si può anche guidare lo scooter per andare al lavoro in modo da non dover prendere i mezzi pubblici.

Se prendete i mezzi pubblici, dovete scegliere uno scooter che sia facilmente trasportabile e che non ingombri la metropolitana. Si consiglia quindi di prendere i modelli leggeri, facilmente ripiegabili ed evitare di scegliere modelli di 23 o 40 kg di peso. Questo consiglio è valido anche se si vive in un edificio a più piani senza ascensore.